Cerca

News menu

Video Recenti

Guarda video
Votato 0
10920 Visualizzazioni
07:47
Guarda video
Votato 0
13112 Visualizzazioni
0:00:00
Guarda video
Votato 0
13481 Visualizzazioni
0:00:00
Guarda video
Votato 0
13936 Visualizzazioni
0:00:00

Video Più Visti

Guarda video
Votato 0
13936 Visualizzazioni
0:00:00
Guarda video
Votato 0
13481 Visualizzazioni
0:00:00
Guarda video
Votato 0
13112 Visualizzazioni
0:00:00
News

In esposizione nella storica sede al civico 55 di Via Margutta, circa 30 opere che rappresentano un interessante spaccato della sua feconda attività pittorica. Grazie alla mostra il pubblico potrà conoscere a pieno questo appassionato artista.

Roma, 30 aprile 2013 – Prende il via il 25 maggio prossimo a Roma, a Palazzo Margutta (Via Margutta, 55), la mostra antologica dal titolo “Parole Poesie Musica” con la quale, a due anni dalla sua scomparsa, la Galleria Il Mondo dell’Arte ha scelto di rendere omaggio a Renzo Verdone, amico di lunga data e appassionato esponente di spicco della cosiddetta “pittura colta”.

L’esposizione, in programma fino al 5 giugno prossimo (dal martedì al sabato con orario 10.00-13.00 e 16.00- 20.00 e ingresso libero), rappresenta - attraverso una trentina di opere circa, tutte realizzate con tecniche diverse - un significativo excursus nella produzione di questo straordinario artista dal riconosciuto talento e ne racconta egregiamente la prorompente forza creativa.

Caratterizzato da una travolgente carica interiore e da un linguaggio pittorico forte, Renzo Verdone è dotato di una profonda curiosità intellettuale che trova sfogo nell’apertura verso linguaggi diversi e che gli consente di destreggiarsi abilmente sia con la tela e l’acquaforte che con il disegno, passione quest’ultima che non si interromperà neanche negli ultimi giorni di vita. Verdone matura la propria preparazione artistica a stretto contatto con i gruppi sperimentali delle Gewerbeschule di Berna e di Zurigo, che raggiunge dopo aver lasciato ancora giovanissimo l’Italia e con i quali compie accurati studi di ricerca figurativa, scultura e nudo. Rientrato in patria, consegue il diploma all'Accademia di Belle Arti di Roma e inizia un’intensa attività artistica, frequentando l'ambiente culturale della Capitale. Dal 1971, anno della sua prima personale, sono molteplici le esposizioni alle quali prende parte, così come i riconoscimenti che gli vengono attribuiti (tra cui anche la Medaglia d’oro del Presidente della Camera dei Deputati e il Trofeo C.I.S.A.C.) e che testimoniano la validità e il continuo rinnovarsi dell'uomo e dell'artista. Scompare a Roma nel 2011. Quella di Renzo Verdone è una pittura colta rigorosamente figurativa, seppur con richiami ad altre istanze rappresentative, fra cui quella simbolista, un’arte capace di investigare nell’oscurità del sogno e nei territori dell’inconscio, “una pittura che” - come scrive Barbara Scaramucci – “scava nell’animo, che ci colpisce per la sua intensità (…)”.

Nel corso dell’esposizione, in programma al civico 55 di Via Margutta, saranno presentati pezzi che raccontano la passione per la pittura del Maestro Echeoni e la sua ultima produzione. Protagonista indiscusso, accanto al poliedrico artista, il numero 12 con tutti i suoi significati

Roma, 12 dicembre 2012 – Da mercoledì 12 dicembre, la Galleria “Il Mondo dell’Arte” ospita la personale tutta da vedere “La cabala del 12”, dedicata al Maestro Elvino Echeoni, pittore e scultore, e al suo portafortuna, il numero 12.

L’esposizione - a ingresso libero e in programma a Palazzo Margutta (Via Margutta, 55) - propone un’ampia raccolta di opere nate dall’estro artistico di Echeoni che, con una mostra inaugurata proprio il giorno del suo sessantaduesimo compleanno, ha scelto di festeggiare le sempre verdi emozioni che l’arte, la pittura e la vita continuano a donargli, ma anche di celebrare i tanti significati che la numerologia e la cabala attribuiscono al numero 12, da sempre suo personalissimo talismano.

Arte: apre a Roma Exed Art, prestigiosissimo spazio espositivo nel cuore della Capitale

La nuova area, che sarà gestita da Il Mondo dell’Arte, punta a ospitare mostre, concerti ed eventi di genere diverso. Attesi al brindisi inaugurale artisti e volti noti del mondo dello spettacolo e delle istituzioni

Roma, 12 marzo 2011 – Una prestigiosa mostra di quattro artisti tra i più rappresentativi della Capitale (Elvino Echeoni, Anna Novak, Novella Parigini e Sandro Trotti) che hanno portato la loro arte in tutto il mondo per l’inaugurazione di “Exed Art”, uno spazio espositivo permanente di circa trecento metri quadrati nel cuore di Roma.

L’evento, in programma al civico 55 di Via Margutta, è diventato da tempo un appuntamento fisso nel calendario della nota Galleria e punta a stimolare la coscienza critica degli spettatori

Roma, 19 febbraio 2011– Ciascun artista lavora con tecniche diverse e affronta tematiche differenti per esprimere il proprio talento, testimoniare le proprie capacità e comunicare al pubblico le proprie emozioni. E’ questo il filo conduttore sulla base del quale ha preso corpo l’esposizione “Sette artisti, sette stili”.

Così - raccolte in questa preziosa collettiva, organizzata dalla Galleria “Il Mondo dell’Arte” e in programma a Palazzo Margutta (Via Margutta, 55) dal 19 al 26 febbraio prossimi (ingresso gratuito) – si mostrano al pubblico tele sulle quali pennellate lineari diventano vere e proprie traiettorie emozionali fino a indicare un viaggio nel conscio e nell'inconscio così come nell’animo umano, ma anche sculture - realizzate in materiali spesso diversi e molte volte perfettamente miscelati tra di loro - caratterizzate da un linguaggio forte e da una vitalità espressiva unica. In esposizione anche Purità, il quadro realizzato da Marco Krasinski e classificatosi terzo “…per aver saputo trasformare la forma classica del ritratto in qualcosa di più attuale e moderno, utilizzando tecniche semplici ma di grande effetto estetico” alla VIII^ Edizione del Premio Openart, svoltasi recentemente a Piazza del Popolo presso le Sale Del Bramante.

<< Inizio < Prec. 1 2 Succ. > Fine >>
Pagina 1 di 2